05 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > Serie B

BENTORNATO ADIL!

11-06-2013 23:12 - Serie B
Il Presidente Dario Lamberti con il neoacquisto Adil Eladlani
La soddisfazione del Presidente di riportarlo in giallonero e le prime battute del giocatore

Adesso è ufficiale: dopo un anno lontano da Carmagnola in cui ha vinto una C1 con l´Astense, il laterale Adil Eladlani torna alla base più forte e motivato che mai. Ancora giovanissimo (è nato il 26 aprile del ´90), ma già con un interessante curriculum e tanti goal realizzati, è dotato di grande velocità, di un ottimo dribbling e di un buon tiro da fuori. Il Presidente Dario Lamberti e Adil Eladlani commentano questo importante ritorno.

Presidente, dopo Diguinho adesso anche Adil Eladlani. Cosa ti aspetti da questi due elementi?
Diguinho l´ho visto troppo poco in allenamento per poter dare un giudizio completo sul giocatore. Sicuramente ha del potenziale e ha bisogno di lavorare con il mister, il quale crede molto in lui. Adil, invece, non è una sorpresa: per me è uno dei giocatori più forti in circolazione anche se deve ancora maturare esperienza e la persona giusta per farlo crescere sotto tutti i punti di vista è proprio Lino Gomes. Mi era dispiaciuto doverlo lasciar partire per motivi regolamentari (non si possono tesserare due extracomunitari), ma appena il regolamento mi ha permesso di riportarlo a Carmagnola, sono stato felicissimo di offrirgli questa oppurtunità. Del resto, l´esperienza all´Astense gli ha permesso di vincere una promozione in serie B.
È inizio giugno, ma il mercato è in fermento anche in uscita (Younes Lahreche è appena andato a Castellamonte). In base alle attuali mosse e a quelle future, quali sono le ambizioni e gli obiettivi del CLD Carmagnola per la stagione 2013-14?
Intanto vorrei ringraziare e fare un grosso in bocca al lupo ai giocatori che in questi anni hanno contribuito al raggiungimento di importanti traguardi ed ora si metteranno, con la loro professionalita, in gioco per ottenere altri traguardi con altre società.
Siamo sicuramente sempre molto attenti al mercato, ma è un momento di stallo in cui stiamo pensando prima di tutto all´iscrizione al campionato. Inoltre, ad una situazione economica molto difficile a livello generale e per tutte le squadre, si aggiungono nel nostro caso le problematiche relative al campo da gioco di Carmagnola, inadatto alla A2. Dunque in tempi brevissimi dobbiamo trovare una soluzione. Nonostante tutto, il nostro desiderio è cercare di costruire una rosa in grado di disputare un campionato tranquillo, perché una eventuale retrocessione rappresenterebbe un clamoroso fallimento. Non bisogna perciò rischiare nulla ed essere pronti al salto di categoria.

Adil, che effetto fa tornare a Carmagnola?
Sicuramente fa un bellissimo effetto tornare a Carmagnola. Avevo passato una bella stagione il primo anno di serie B e mi ero trovato bene con i due presidenti Dario Lamberti e Sergio Nicola e con tutti quelli che fanno parte di questa importante realtà. Si tratta di un bell´ambiente, con un pubblico appassionato e una società che dà il massimo per fare il salto di qualità e far crescere i giovani . Perciò non posso essere che contento: per me è un ritorno a casa.
Che impressioni hai sulla squadra? Ritrovi ex compagni, nuovi giocatori ma soprattutto c´è Lino Gomes...
La squadra sicuramente ha tanta qualità sia tecnicamente che tatticamente; è una squadra giovane pronta a crescere e che con il lavoro guidato dal mister avrà modo di dire la sua in un campionato di alto livello come la A2 . C´è voglia di fare, i giovani sono di grande valore e ogni elemento possiede abilità differenti dall´altro, senza dimenticare l´esperienza di due big come Lino Gomez e il prof. Mirko Cucinotta: loro daranno una grossa mano a noi giovani in campo. Poi ritrovo due grandi amici come Francesco Giuliano e Adrian Oanea, che tra l´altro ho avuto modo di vedere quest´anno e posso dire che sono davvero cresciuti. Mister Lino Gomes è una bella persona e cura ogni minimo dettaglio, caratteristiche che in questo sport fanno la differenza. È professionale, serio e svolge un lavoro specifico su ogni elemento della squadra, con la capacità di dare qualità ai giovani; e poi è un grande giocatore. Insomma, insieme a lui ho solo da migliorare e crescere.
Come hai vissuto la scorsa stagione all´Astense?
È stata una stagione indimenticabile, mi sono trovato bene, ognuno ha dato il suo contributo per fare sì che fosse una stagione vincente, con persone che mi hanno accolto benissimo e che hanno lottato ogni sabato per raggiungere l´obiettivo. Ho anche avuto la fortuna di giocare un´altra stagione con Manuel Fiscante, un ex compagno del Cld che per me è un fratello; poi anche con l´ex Fabio Pennisi che non si è mai tirato indietro quando c´era bisogno della sua esperienza per darmi una mano. Ringrazio l´Astense come società e ringrazio di cuore ogni elemento della squadra per i bei momenti e per la bellissima stagione passata insieme.
Cosa ti aspetti dalla nuova stagione e dall´esordio assoluto in A2 italiana dopo la Ligue 1 francese?
Dopo la stagione passata a Cannes nella serie A francese, ora mi aspetta l´assoluto esordio nella serie A2 italiana. Sarà una stagione ricca di lavoro, visto che è un campionato di alto livello in cui affronteremo squadre molto attrezzate e dove ci saranno giocatori di esperienza. D´altra parte sono tranquillo perché con il Mister lavoreremo bene e per un giovane come me ci saranno tante soddisfazioni da raccogliere e tanto da imparare.

#Social

[icona ] [icona ] [icona ] [icona ]

Partner

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Statistiche

totale visite
295239

sei il visitatore numero
53435

utenti online
0


sito internet by www.ellediartigrafiche.com
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account